“45 anni” insieme. Con amore e qualche dubbio

39627 (600 x 334)Una serata al cinema: la zitella cosa sceglie? “45 Years”, ovvero 45 anni, il racconto di un lungo matrimonio, di una lunga storia d’amore e della settimana che precede il festeggiamento del 45° anniversario di matrimonio. Con un colpo di scena, ovviamente. Protagonista una coppia della provincia inglese, magistralmente interpretata da Charlotte Rampling e Tom Courtenay, (entrambi premiati al Berlino International Film Festival 2015), che ha una vita tranquilla, fatta di passeggiate con il cane, di una tranquilla routine, di buone letture. La coppia si accinge a festeggiare i 45 anni di matrimonio con una bella festa, ma appena una settimana prima il marito riceve un a lettera: Il corpo del suo primo amore, morto oltre cinquant’anni prima in un incidente di montagna, è stato ritrovato congelato e perfettamente conservato in un ghiacciaio svizzero.
Sarà una dura settimana: ricordi, segreti, pensieri, dubbi… Il film racconta l’amore di fronte alla dura prova del tempo e non solo, perché qui c’è anche un vecchio amore di cui la moglie conosceva l’esistenza ma non forse tutta la verità. A raccontare questa storia è sorprendentemente un regista quarantenne Andrew Haigh, che ha alle spalle l’esperienza di assistente montatore di film decisamente di altro genere come il Gladiatore e Black Hawk Down e che tuttavia entra, con grande abilità, nei meandri sottili di una così lunga relazione e di un amore che nel tempo si trasforma. Il regista gioca con la tensione, la fa crescere in maniera quasi impalpabile nei gesti e nelle parole, declina la parola “fiducia” in tutte le sue sfumature e in un inesorabile conto alla rovescia verso la festa dell’anniversario, momento culminante del film, con la rappresentazione pubblica di questo amore, ormai incrinato, in cui molto, ma non tutto, corrisponde a ciò che gli ospiti si aspettano. Dopo la festa il loro matrimonio sarà ancora in piedi?
Un film coinvolgente in cui la vera protagonista è lei, Kate, l’amore antico e mai dimenticato, la cui presenza pervade tutta la storia fin dalle prime scene, pur non apparendo mai. Il commento della zitella? Meditate donne, c’è una Kate nella vita di ogni uomo!

 

 

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply