Addio a Carla Marangoni, stella olimpica

piccole pavesiOlimpiadi di Amsterdam, 1928: l’Italia vince la sua prima medaglia femminile grazie a Carla Marangoni che a 12, con le Piccole Pavesi, sue concittadine, conquista l’argento nella ginnastica. Carla Marangoni, 102 anni, era la più anziana medagliata vivente al mondo, ma ieri si è spenta e con lei se ne sono andata l’ultima superstite di un’epoca che ora ci sembra lontanissima. Sarà stata l’atletica, ma lei, un’arzilla ultracentenaria, non ha mai fatto un giorno di ospedale e fino alla fine è rimasta lucidissima, in grado di ripetere gli aneddoti e le emozioni di quella grande avventura, come la partecipazione alla cerimonia d’apertura, ideata proprio per quell’edizione, con il vestito comprato dai genitori “… mica regalato da Armani”. Il suo ricordo più bello? Diceva che fosse la tremarella prima della gara. E poi il ricordo delle 4 compagne ebree morte poi a Auschwitz, cosa di cui lei seppe anni dopo, e il premio ricevuto da Mussolini, di cui peraltro non andava fiera.

Dopo Amsterdam lasciò la ginnastica agonistica ma fino all’ultimo si è allenata, ogni giorno un quarto d’ora di cyclette, sì anche a 102 anni, tanto che negli ultimi giorni, costretta a letto, pare abbia detto: devo alzarmi e fare un po’ di ginnastica! E’ stata una delle prime donne in Italia ad avere la patente e non si è mai sposata, per scelta sua, come ci teneva a precisare.

Un po’ di ginnastica e l’essere un’adorabile e intraprendente Zitella: ecco il segreto della longevità!

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply