Basta con quest’aria gelida!

freddo (600 x 383)Detesto l’aria condizionata. Quel vento gelido della steppa che ti accoglie quando entri in un locale o nella casa di qualcuno che la tiene a manetta. Non dico sia necessario sudare ma tra sudare e congelare ci sono un sacco di sfumature da tenere in considerazione. E invece no: escursione termica 30 gradi. Anche sull’autobus io giro con la sciarpa perché, se l’autista è un fan dell’aria condizionata, apriti cielo. Salgo e sono ibernata. Che alle rughe e alla pelle fa anche bene, ma alla cervicale proprio no.

E negli hotel? Con l’aria condizionata che ti spara dritta addosso sul letto mentre dormi? No, io non la sopporto proprio. Rinfrescare bene e poi dormire senza aria condizionata: questo è il modo migliore.

Penserete che sarò vecchia ma in verità io voglio diventare vecchia in buona salute!

E del resto non lo dico mica io: no agli sbalzi di temperatura che invece sono la norma. Vi sembra normale che in una bella serata di giugno una debba mettersi il golf per cenare al ristorante?

No all’aria diretta, quella che ti arriva in faccia, su una spalla, sul collo… più dannosa del caldo.

Poi siamo sicuri che i filtri siano sempre puliti e che gli apparecchi siano sempre sotto controllo? Lo sapete cosa gira nell’aria? Non voglio mica beccarmi la legionella!

Quindi: d’inverno ci si copre e d’estate si suda un po’. E’ una legge di natura. E una bella doccia fresca è sempre la cosa migliore. Lo so che la Bella avrà da dire…

 

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply