Caldo, chi scappa e chi se lo gode

Le estati sono sempre più calde: la Bella preferisce l’aria condizionata, mentre la Zitella adora starsene al sole e godersi anche il caldo. 

BellaUna bella settimana ad Amsterdam era quello che ci voleva, altro che afa, altro che solleone, altro che abbronzatura:  il caldo mi dà fastidio, anzi mi stronca. Con tutti gli annessi e connessi: il pessimo umore, il fatto che non riesca  a truccarmi, la pessima sensazione di avere due tronchi al posto delle gambe.

Quando l’afa si fa sentire io sto bene in casa,  con l’aria condizionata, un’invenzione  intelligentissima, che forse non batte  lavatrice e lavastoviglie, ma di certo le tallona. Senza il mio amato, adorato climatizzatore, non potrei sopravvivere.  Fosse per me, sarei a posto così ma i miei figli non apprezzano allo stesso modo e dopo un film, un libro, un gioco, finiscono col litigare. Anche quest’anno quindi ricorrerò alla  piscinetta da mettere in cortile, dove sprofondarmi in ammollo con un libro. E, ovviamente l’allestimento sarà completo con sdraio, ombrellone e tavolino per l’aperitivo. Se il rito della Zitella è cercare il sole, il mio è cercare…l’acqua

La Bella

Zitella

Amsterdam? Cielo grigio? No no, non fa per me: io voglio il sole e il caldo.  La mia settimana di mare, con tanto di abbronzatura, è già alle spalle e allora va bene il sole preso sul solarium della palestra e una rinfrescata dell’abbronzatura al lago. Io adoro che le stagioni facciano il loro corso: il freddo e la neve in inverno, il caldo e il sole d’estate. Il fatto poi che non ci siano più le stagioni di mezzo rende più traumatico il passaggio ma va bene così. L’abbronzatura mi fa sentire più bella, il caldo fa bene alle ossa e alla cervicale e poi basta una doccia rinfrescante e si può affrontare anche la notte. Rigorosamente senza aria condizionata, che fa malissimo.  E infatti odio quella che mi sparano addosso sulla metropolitana e sul bus. Il caldo porta con sé i suoi benefici e io me li voglio prendere tutti!

 

La Zitella

About Author

Bella&Zitella

Colleghe e amiche, Elisabetta e Stefania, una single, l’altra mamma, si ritrovano spesso a parlare delle loro vite; della famiglia, impegnativa; degli uomini, che alla fine non ci puoi contare più di tanto; delle serate, beata te che se sei stanca non devi preoccuparti di nessuno; del futuro, tu almeno hai una famiglia io non ho nessuno… In ogni caso della quotidianità, che poi, da qualsiasi parte la si guardi, rimane quella che è. PS: i nomi sono in ordine alfabetico…….

Leave a Reply