Per un buon sonno meglio il caro vecchio libro

libro

Leggere un libro “virtuale”,  cioè un ebook,  prima di dormire potrebbe essere un’abitudine “malsana”: alcuni ricercatori del Brigham and Women’s Hospital di Boston hanno infatti valutato l’effetto della luce blu emessa dagli apparecchi utilizzati per leggere i libri elettronici e hanno concluso che può alterare la produzione di melatonina e quindi provocare insonnia. Insomma, se non dormite può essere colpa dell’ebook. Ecco qui l’altra faccia della tecnologia! Ed ecco perché io continuo a preferire il caro vecchio libro che sa di carta e di inchiostro e che mi dà il piacere di “voltare pagina”.

E la sera…dopo due pagine, la palpebra cala e il sonno è assicurato!

 

Share