Il sentiero delle stelle

Il sentiero delle stelle

Già il cielo punteggiato di stelle, con i suoi segreti e le sue leggende, ha un fascino senza tempo. Ma se si osservano gli astri con uno sfondo da cartolina, come le vette dolomitiche della Val d’Ega, l’emozione è assicurata.
Fra Collepietra e San Valentino, due caratteristici centri montani nel comune di Cornedo (Bz), si snoda il primo Astrovillaggio d’Europa, con hotel a tema, che vantano finestre a cannocchiale, reception con infopoint sui pianeti, meridiane sulle facciate o in giardino. E iniziative per tutti i palati. L’itinerario ideale alla scoperta delle stelle, da fare con il naso all’insù, muove dall’Osservatorio Solare Peter Anich, che consente di ammirare le macchie e le tempeste del sole. Da lì parte il Sentiero dei pianeti, che in circa due ore di cammino, fra boschi, prati e mulattiere, approda all’Osservatorio Astronomico Max Valier, dopo aver toccato Mercurio, Plutone, Urano, Venere, Giove e gli altri corpi, disposti secondo distanze che riproducono in scala 1:1miliardo quelle del sistema solare. Non lontano, a San Valentino in Campo, il Planetarium Alto Adige regala il brivido di un viaggio nello spazio, oltre l’atmosfera terrestre, magari con atterraggio sul Pianeta Rosso: seduti in poltrona, in una sala con una volta sulla quale si muovono le costellazioni, i visitatori fanno una full immersion in un universo 3d, con suoni che amplificano l’impressione di coinvolgimento nel mondo delle stelle.
Info: www.eggental.com

Share