Cosa ci fa sclerare? Tutto, ovviamente

L’anno nuovo è iniziato da un po’  e tutto fila come sempre: siamo due sclerate!  Purtroppo i motivi per esserlo aumentano:  le dinamiche familiari, il lavoro, la maleducazione, insomma, il solito lungo elenco. Ma alla Zitella sorge un dubbio: se fosse solo colpa nostra?     

 

Bella

Quando la mia socia mi ha chiesto “cosa mi fa sclerare”, ho pensato che forse sarebbe più breve l’elenco di cosa non mi susciti un tale effetto. Così, giusto per dire del caratterino che mi ritrovo. Anche se, nell’ottica dell’autoindulgenza, ci tengo a precisare che, come tutte le persone che tendono a sclerare, alla fine sono una bonacciona e i miei figli, che l’hanno capito, ci marciano alla grande.

Bè, tornano a bomba, nell’ordine sclero se i miei pargoli non mi ascoltano, chiedendomi se hanno problemi di udito o di comprensione. Ma dico, quando ti parlo, almeno fai finta di seguirmi, no? No, niente. E se me ne lamento con le altre mamme, mi sento una “benvenuta nel club”. Altra miccia? Quando qualcuno, tipo impiegato o funzionario, in un ufficio pubblico si mette di traverso così, solo per il gusto di farlo. E io devo impegnarmi in un esercizio mostruoso di autocontrollo, per non dare in escandescenze. Ma mi imbufalisco anche per le cacche dei cani che punteggiano i marciapiedi e per i parcheggi negli spazi destinati ai disabili. Giuro che, l’ultima volta che mi è capitato di vederne uno, mi sono ricordata dell’insegnamento della mia amica Zitella e ho scarabocchiato al volo, per poi metterlo sul parabrezza del furbone, un foglietto con scritto “se scopi come parcheggi non meravigliarti di avere le corna”.

Altro? Potrei parlare del parentado, naturalmente non da parte mia ma del consorte. Però, devo dire che sto imparando a seppellire tutto con una risata. Sarò sulla buona strada?

La Bella 

 

Zitella

Siamo messe proprio bene! Tra tutti gli argomenti che avremmo potuto trattare eccone uno che non lascia dubbi. E non l’ho mica scelto io: davanti a un ventaglio di proposte la Bella ha  optato per questo. Si vede che aveva molto da dire! Anche io del resto, perché sarà la vecchiaia, sarà l’atmosfera, sarà l’anno nuovo…..sto diventando ogni giorno un po’ più sclerata. I miei nipoti, del resto, è da tempo che me lo dicono: “Zia, devi bere meno caffè, sei isterica!” Sono giovani, loro, e non usano mezzi termini, ma temo avessero ragione. Cosa mi fa sclerare ? Tutto! Ho avuto una breve pausa, afflitta da problemi ben più seri, ma ecco che ora tutto torna come prima: l’insofferenza alle persone maleducate, all’uso sfrenato dei social, a quei wapp così fastidiosi che sostituiscono le sane telefonate di una volta e creano solo equivoci. Tutto mi fa sclerare. Anzi mi faccio sclerare da sola: il disordine, specie quello mentale, quella sorta di pigrizia che mi ha preso, i chili di troppo che non se ne vanno…. Però , questo post è terapeutico: mi rendo conto che sono soprattutto io stessa a farmi sclerare, o meglio, i miei comportamenti che sfuggono al mio controllo. Dite che devo cominciare da qui? Beh, tanto per dire,  oggi la Bella ed io avremmo dovuto vederci; dal momento che lei sembrava, e dico sembrava, nella fase positiva, le avevo chiesto dei consigli.  E’ stata poco bene  e l’appuntamento è saltato. Che abbia fatto sclerare anche lei?

La  Zitella 

About Author

Bella&Zitella

Colleghe e amiche, Elisabetta e Stefania, una single, l’altra mamma, si ritrovano spesso a parlare delle loro vite; della famiglia, impegnativa; degli uomini, che alla fine non ci puoi contare più di tanto; delle serate, beata te che se sei stanca non devi preoccuparti di nessuno; del futuro, tu almeno hai una famiglia io non ho nessuno… In ogni caso della quotidianità, che poi, da qualsiasi parte la si guardi, rimane quella che è. PS: i nomi sono in ordine alfabetico…….

Leave a Reply