Cosa è successo ai miei occhi?

eye-drop-sm-minCominciamo da venerdi sera, quando la Zitella ha espresso  le sue doti comiche nel  suo monologo  di fine corso all’Accademia del Comico. Presente, tra gli altri amici, anche la Bella con figli al seguito.  La Bella, dopo la foto del palco in attesa della sottoscritta, non si è più espressa pubblicamente sulla serata ma non proccupatevi: vi ragguaglierò.  Ora invece voglio raccontarvi la giornata di ieri.  Il periodo per me, la Zitella, non è dei migliori ma riesco a ritagliarmi una giornata al mare, in Liguria, con 3 amici. Spiaggia, lettino, bagno in mare, poi di nuovo lettino e lettura. Ma al momento di alzarmi per andare al bar della spiaggia improvvisamente la luce mi sembra insopportabile. Metto gli occhiali da sole e sciacquo gli occhi. Crema? sale?…per farla breve mangio rigorosamente a occhi chiusi. Non c’è verso, non riesco a tenerli aperti. Gli amici si preoccupano e mi portano al Pronto Soccorso di Rapallo. L’ospedale è nuovissimo ma non c’è nessuno: Parcheggiamo nel sotterraneo e potremmo entrarci con un tir pieno di dinamite. Nessuno ci vede, nessuno ci controlla, Giriamo indisturbati per l’ospedale alla ricerca del pronto soccorso oftalmico che dovrebbe essere li. C’è infatti, ma nel week end è chiuso. Ora , dico io, va bene che l’ospedale serve agli abitanti me nel wekk end  e nei mesi estivi ci sono anche i turisti e la popolazione aumenta, quindi, non dovrebbe essere attivo?

C’è invece il pronto soccorso generico, deserto, dove un paio di dottoresse solerti mi prendono in carico: gocce anestetizzanti, pulizia degli occhi, altre gocce e per finire una puntura di cortisone, caso mai si trattasse di allergia. Sto finalmente molto meglio e firmo che sotto la mia rsposanbilità non andrò all’oftalmico di Genova- Caso mai torno a Milano. Gli amici, tutti e tre, sono lì  con me-  Orni, Flutra e anche Alfred che è proprio un uomo d’altri tempi ma purtroppo non si può clonare.

Li obbligo a tornare in spiaggia, per non rovinarci la giornata che peraltro è già rovinata. Riconquistiamo l’ombrellone e io mi tuffo in un bel sonno ristoratore. Sto meglio ,abbastana per mangiarmi una bella farinata prima di tornare a casa. Oggi ripsso assoluto. gli occhi sono un po’ stanchi… vedremo. Quindi una grazie agli amici, ai bagnini e alle dottoresse. Non avrò bisogno di un cane guida. Per ora.

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply