Cuba, che invidia…

IMG-20181120-WA0001Sono qui nel grigiore di Milano, con un’umidità che si taglia con il coltello e fa uscire tutto il crespo possibile alle mie preziose chiome. E vorrei puntare il dito a occhi chiusi su un mappamondo e scappare dove mi finisce l’indice, magari a New York, o Cuba, o chissà… Lo so, sono talmente legata ai miei cuccioli, Ettore e Clara, che non lo farei mai. Però lo dico. E anche spesso. Sarà che sono stufa della solita routine, sarà che fra gli ormoni pazzi dei miei figli, rispettivamente adolescente e preadolescente, non mi ci raccapezzo più, ma vorrei darci un taglio. E cosa mi arriva via WhatsApp? Una notifica da mio nipote, quello cosmopolita, bello, colto, brillante, in carriera, che da bambino diceva di voler fare il papa, perché i presidenti e i re passano, ma i pontefici no.
Ecco, il mio bel nipote è a Cuba, sì a Cuba, fra spiagge bianchissime, con mare corallino, vie strette da palazzotti colorati, edifici di un’esuberanza barocca, come vedo dalle foto che mi ha gentilmente girato. Con una dida: “lo so, sono una brutta persona”. Naturalmente non mi ha suscitato nemmeno una punta di invidia, giusto? Tanto che rispondo, secca: “almeno lo sai”. Però sono stata io, prima che partisse, a chiedergli di mandarmi qualcosa da Cuba! Quindi, zia cara, cosa ti lamenti?

About Author

La Bella
La Bella

Stefania Romani, giornalista e storico dell’arte, segue da anni mostre e restauri per prestigiose testate e femminili. Con un occhio di riguardo per il turismo culturale e le destinazioni italiane. Scrive anche per un quotidiano on line. E ama le confidenze, le chiacchiere, il confronto, anche serrato, su tutto. Meglio ancora, di fronte a un bicchiere di vino. Perciò, perché non provare a farlo anche in rete?

Leave a Reply