Da domani sarò menefreghista. Forse

menefreghista-lo-riconosci-subito-e-felice_aVi ricordate quando ho scritto che la serenità, il menefreghismo e un milione di euro me li meritavo?

Ecco, il milione di euro non è arrivato, quindi non me ne andrò a zonzo in giro per il mondo, vi dovrete continuare a cuccare le vignette di Mafalda, le foto dalle località sciistiche, i selfie alle mostre,  i commenti e i Botta e Risposta. Tutto continuerà come prima.

Quanto alla serenità, è una meta difficile da raggiungere, si sa, almeno per quelle come la sottoscritta, sempre insoddisfatta e piena di obiettivi da raggiungere. Adesso, per esempio  l’obiettivo è perdere 15 kg. Quindi come si fa ad essere sereni? Senza pane, senza un biscottino, senza un dolcetto?

Altro che le foto con la Nutella, al massimo una galletta di riso, di quelle che sembrano polistirolo. Quindi la  serenità per un po’ ce la scordiamo. E il menefreghismo? Bhè questa è un’altra faccenda, dipende da un’abilità personale: quella di farsi scivolare addosso tutto ciò che accade. E non parlo del mondo, no, parlo di ciò che ci circonda più da vicino. La famiglia o per chi, come me, non ce l’ha, i vicini di casa. Questa mattina  ho aperto la porta e il mio vicino scendeva le scale. Pensate abbia detto “ Buongiorno”?. Noooo . Salutare? Ma quando mai? Qui dovrebbe entrare in gioco il menefreghismo ma io, anziché essere menefreghista e far spallucce,   mi innervosisco. Allora lo guardo dritto negli occhi e dico Bu-on-gi-or- no scadendo bene le lettere. A questo punto, il poveretto, che probabilmente ha 3000 amici su Facebook che non saluta mai, è costretto a rispondere. Se non è stupido e capisce la lezione fa pure un sorriso (quello di questa mattina era stupido e non ha sorriso). Ecco, come si fa ad essere menefreghisti? Avete un tutorial? Me lo mandate? Così starei molto meglio e senza nervoso addosso dimagrirei anche più facilmente. Quindi aspetto i vostri consigli. Aspetto eh….

 

 

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply