Dolci senza cottura? Le Rose del deserto

Dolci senza cottura? Le Rose del deserto

Chi mi conosce sa che non sono una regina dei fornelli. Sono una regina e basta. Quindi, per l’estate, mi sono fatta suggerire da mia sorella dei dolcetti sfiziosi, che posso preparare senza dover accendere il forno, ovvero le Rose del deserto. Che, oltre tutto, sono anche intriganti dal punto di vista estetico, perché ricordano gli splendidi minerali ambrati con la forma del fiore. La ricetta è semplice, veloce e assicura un figurone, come garantisce mia sorella, che spesso in estate ci propone queste creazioni.
Gli ingredienti delle piccole Rose sono burro, cioccolato, sia al latte che fondente, zucchero, corn-flakes. Dopo aver fatto sciogliere il burro a bagnomaria, lo si mette in una terrina, nella quale aggiungere lo zucchero e, gradualmente, prima i due tipi di cioccolato e poi i corn-flakes. Ottenuto un impasto omogeneo, basta disporre dei mucchietti nei monodose di carta e metterli in frigo, per almeno un paio d’ore.
E, voilà, servite fresche, le Rose del deserto sono croccantissime e si mantengono così per alcuni giorni.

Share