Evviva la giornata del sonno, una festa!

zorra (297 x 450)Che giorno è oggi? Venerdì 17, ma per me non è un problema: non credo ai numeri sfigati, perché penso che la sfiga colpisca random, e ho una micia nera, Zorrina, per metà persiana, di una bontà infinita, che riserva coccole a profusione a tutta la famiglia. Quindi? Ieri sera mi sono addormentata con l’idea di riposare un po’ di più, concedendomi un piccolo sonno extra, e di organizzare una giornata più leggera del solito, con tanto di uscita per un paio d’ore, assieme alla Zitella, per pianificare il nostro lavoro, fare due compere, mangiare un boccone. Tutto sommato mi sono portata avanti con servizi e scalette, perciò me lo posso permettere.
Stamattina saluto i miei cuccioli, che sono andati a scuola con il papà, e metto la sveglia dopo un’ora e mezza. Oddio, non so bene cosa sia successo, forse non ha suonato, magari non l’ho sentita, oppure l’ho spenta e basta. Del resto una ricerca recente, fatta nel Regno Unito, dice che le persone intelligenti rimandano il risveglio… devo aggiungere altro? Comunque ad un certo punto sento suonare il telefono: è la Zitella e quando le bofonchio qualcosa di confuso, mi chiede se sto dormendo. Sì, ma è la Giornata mondiale del sonno, giusto? E io la festeggio da subito!

About Author

La Bella
La Bella

Stefania Romani, giornalista e storico dell’arte, segue da anni mostre e restauri per prestigiose testate e femminili. Con un occhio di riguardo per il turismo culturale e le destinazioni italiane. Scrive anche per un quotidiano on line. E ama le confidenze, le chiacchiere, il confronto, anche serrato, su tutto. Meglio ancora, di fronte a un bicchiere di vino. Perciò, perché non provare a farlo anche in rete?

Leave a Reply