Giochi per tutti!

Copertina (426 x 600)bassaVoglia di riscoprire i giochi di un tempo, i rituali che venivano seguiti nelle strade e nelle piazze di tutto il Paese? C’è un libro che fa per voi, uscito per i tipi di Ediciclo, e pensato come una sorta di guida per l’Italia in 34 tappe.
Giochi tradizionali d’Italia ripropone ad esempio il Pallone con bracciale, tipico delle Marche, che consiste in una gara di abilità nata nelle corti rinascimentali, oppure la Corsa con la cannata, praticata nei borghi e nelle cittadine del Lazio, ma aperta solo alle donne, o il Gioco delle noci, rito popolare che nella prima settimana di settembre impegna di verse comunità liguri. In Val d’Aosta lo Tsan nasce come passatempo dei pastori che lanciavano le pietre usando i bastoni, mentre in Sardegna lo S’Istrumpa ha le caratteristiche della lotta non violenta.
Frutto di una ricerca durata quattro anni, il testo è un’inchiesta condotta dall’Associazione Giochi Antichi negli angoli più defilati del nostro paese, dove il racconto orale dei nonni è ancora vivo e le tradizioni sono radicate.

Giochi tradizionali d’Italia. Viaggio nel Paese che gioca, Ediciclo, 18 euro.

About Author

La Bella
La Bella

Stefania Romani, giornalista e storico dell’arte, segue da anni mostre e restauri per prestigiose testate e femminili. Con un occhio di riguardo per il turismo culturale e le destinazioni italiane. Scrive anche per un quotidiano on line. E ama le confidenze, le chiacchiere, il confronto, anche serrato, su tutto. Meglio ancora, di fronte a un bicchiere di vino. Perciò, perché non provare a farlo anche in rete?

Leave a Reply