Grappa e frutta: che abbinata!

grappaÈ ai nastri di partenza la quattordicesima edizione di Grapperie aperte, che domenica 1 ottobre coinvolge 17 distillerie distribuite in sei Regioni. In Lombardia, Val d’Aosta, Alto Adige, Veneto, Emilia Romagna e Toscana visite guidate, assaggi, degustazioni e, perché no, anche selfies, aspettano gli amanti dei distillati, per una giornata alla riscoperta della tradizione di casa nostra.
Fil rouge? L’abbinata fra la grappa e la frutta, rigorosamente di stagione e legata al territorio: l’accostamento valorizza le proprietà organolettiche di entrambi i prodotti, esaltando il bouquet profumato del nettare, ricavato dalle vinacce.
In calendario ci sono iniziative di segno diverso, che vanno da mostre di utensili antichi a presentazioni di libri, passando per le anteprime di prodotti in uscita. Insomma, un’occasione non solo per i patiti della grappa, ma anche per chi vuole accostarsi a un’eccellenza del Made in Italy, entrando nei luoghi della produzione.

Per il calendario degli eventi: www.istitutograppa.org

About Author

La Bella
La Bella

Stefania Romani, giornalista e storico dell’arte, segue da anni mostre e restauri per prestigiose testate e femminili. Con un occhio di riguardo per il turismo culturale e le destinazioni italiane. Scrive anche per un quotidiano on line. E ama le confidenze, le chiacchiere, il confronto, anche serrato, su tutto. Meglio ancora, di fronte a un bicchiere di vino. Perciò, perché non provare a farlo anche in rete?

Leave a Reply