In Arabia Saudita una app controlla le donne

zene_saudijska_arabija (400 x 304)L’unica cosa che mi viene da dire è : Vergogna! Ecco la notizia (fonte Il Sole 24 Ore) : c’è  una App che si chiama Absher e che si scarica da Google o da Apple e che serve a controllare le donne! Sì, avete capito bene. Il governo dell’Arabia Saudita, dove le donne per espatriare hanno bisogno del consenso di marito, fratello o padre, l’ha promossa per facilitare le cose, così dice. Basta un click sul telefono e la donna è “libera”, meglio, autorizzata. In realtà con l’App la si controlla meglio. La Vergogna quindi, oltre che per un Paese e una  cultura in cui le donne sono ancora sotto il controllo degli uomini, è per i due colossi del web che si prestano, ovviamente per interesse, a questo “gioco”. E infatti in tutto il mondo si richiede alle due società di chiamarsi fuori ma per ora i due ci stanno, eccome!

E poi, scusate, ma sorge una domanda inquietante: qual è il territorio d’azione della App? Siamo sicure che questa applicazione non esca dai confini dell’Arabia saudita?

A pensarci mi viene la pelle d’oca. Pensiamo solo a tutti gli stalker, ai padri padroni, ai mariti gelosi…. Non ci voglio credere ma mi preoccupo. Perché in Italia non ne ho ancora sentito parlare?

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply