La Megxit, una svolta? Mah…

La Megxit, una svolta? Mah…

È fatta, la regina Elisabetta ha dato il via ad Harry e Meghan, che possono uscire dalla famiglia reale e avviarsi verso l’autonomia. E la Bella e la Zitella, come sempre, vedono la faccenda in modo diverso. Se la prima stronca i transfughi, la seconda li apprezza, eccome…

 

Zitella

Harry e Meghan viziati? Ma no, state scherzando?

Sono due giovani brillanti, intelligenti e anche abbastanza furbi da non voler finire a fare da contorno al Royal System; perché colpevolizzarli?

Harry non sarà mai re e Meghan non sarà mai regina, tutta un’altra storia rispetto alla coppia Willy e Kate entrati giovanissimi nella parte. Una parte finalizzata a un obiettivo che i due giovani ribelli non hanno e non possono avere. Si saranno detti: “Ma noi dobbiamo restare a subire regole, impacchettati nell’etichetta, nel regime di Palazzo, a fare da valletti alla futura coppia reale? “

La risposta è scontata: hanno deciso di vivere la loro vita, disposti a rinunciare a qualche privilegio in cambio della libertà.

E volete dirmi che sono viziati? O che lei è una manipolatrice? Lei è l’occasione che Harry si è cercato per andarsene, ripeto: si è cercato. Lui ribelle lo è sempre stato e la vita di corte gli deve essere sempre stata stretta: si è semplicemente scelto la donna giusta. Se avesse sposato una come Kate, la mossa non gli sarebbe riuscita. Vi pare? Una mossa che, ne sono certa, i due avevano pianificato ben prima del matrimonio. Era tutto programmato. In ogni caso, i due fratelli sono molto diversi e ognuno ha la moglie che merita. Siamo sicuri che Kate sia meno manipolatrice? Miss Perfettina studia da Regina fin dai tempi del College!

E poi Harry ha imparato dalla mamma e in questo modo la riscatta alla grande.

I giornali cercano lo scandalo che non c’è. Elisabetta (non a caso ho il suo nome) è più simpatica di quel che sembri e proprio lei, che ha dovuto sottostare alle regole della Corona fin da giovane, in cuor suo è la prima fan del nipote. Certo, in pubblico sarà costretta a disapprovare, ma sono certa che in privato gli farà l’occhiolino, con un po’ di invidia, ammirando in lui gli attributi che il padre Carlo non ha mai avuto.

Ecco, io, la Zitella, sto con Harry e Meghan che potranno dimostrare ciò che sanno fare e vivere la loro vita come vogliono.

La  Zitella

 

Bella

Certo che sono viziati Harry e Meghan. Perché si comportano da celeb, con annessi capricci, come la volontà di privacy a corrente alternata, grazie allo status di royal. Lui è principe, ma non erede al trono, quindi destinato a un ruolo secondario rispetto al fratello. E forse lei ne soffre. Ma lo sapeva anche prima di sposarlo, no? Del resto, non mi sembra proprio poco un matrimonio con un principe realmente blasonato, non da operetta, per un’attrice che ha giusto recitato in una serie tv.

Se la stellina d’oltreoceano sia manipolatrice non posso certo saperlo, ma l’impressione di essere l’elemento guida all’interno della coppia la dà eccome. Nulla di male, di per sé, per carità, quando a pilotare è la donna, se non fosse che lo strappo di Meghan e Harry è stato fatto in maniera sgradevole, con una bomba a mezzo social che forse la sovrana, Elisabetta, a 93 anni suonati, non avrebbe meritato. Tanto che nell’appoggiare il loro desiderio, sua maestà ha comunque specificato che avrebbe preferito rimanessero membri a tempo pieno della famiglia reale.

Certo ai due lo spirito d’iniziativa non manca, visto che si sono mossi per tempo, registrando il marchio Sussex Royal e preparando il loro sito. Ma la loro prima mossa, appunto, qual è, se non quella di brandizzare il loro status? Beh, io continuo a pensare che volare alto sia un’altra, cosa…

La Bella