La Sardegna della Deledda

baroniePer vivere le suggestioni che riempiono le pagine di Grazia Deledda, in Sardegna c’è un itinerario, che partendo dalla dimora natale del Nobel, si dipana fra il mare e la montagna. A casa della scrittrice, nel centro di Nuoro, oltre al salottino e alla camera da letto, arredati di tutto punto, ci sono la cucina, affacciata sul cortiletto interno, e la dispensa, in cui fanno bella mostra i prodotti locali, rigorosamente di stagione. In città va raggiunto il Redentore, meta di pellegrinaggio che svetta sulla cima del monte Ortobene, dal quale si vede l’inizio della catena del Gennargentu. Ma meritano una visita anche Galtellì (Nu), che ha fatto da sfondo a Canne al Vento, e Orgosolo (Nu), borgo della Barbagia, un tempo terra di banditi, letteralmente tappezzato di murales dallo spirito anarchico. E a una manciata di chilometri si snodano le spiagge delle Baronie, dove i rilievi incontrano un mare cristallino incorniciato da scogli e grotte traforate.
www.parchiletterari.com

About Author

La Bella
La Bella

Stefania Romani, giornalista e storico dell’arte, segue da anni mostre e restauri per prestigiose testate e femminili. Con un occhio di riguardo per il turismo culturale e le destinazioni italiane. Scrive anche per un quotidiano on line. E ama le confidenze, le chiacchiere, il confronto, anche serrato, su tutto. Meglio ancora, di fronte a un bicchiere di vino. Perciò, perché non provare a farlo anche in rete?

Leave a Reply