Metti le primule nel piatto

varietà-di-primule-1024x779Si chiamano primule proprio perché sono i primissimi fiori che annunciano l’arrivo della bella stagione, hanno bellissimi colori che mettono di buon umore e scommettiamo che anche voi siete già state tentate dall’acquisto di almeno un vasetto. Ma scommettiamo anche che pochi sanno che la primula è commestibile. Non solo, è anche buona e fa bene alla salute: contiene sostanze che  favoriscono i processi metabolici, oltre che vitamina C e la capacità di curare emicrania e vertigini.

Le foglie più tenere sono ottime da aggiungere all’insalata con l’unica precauzione di lavarle molto bene per le loro venature che trattengono le polveri. Le foglie si possono consumare crude o sbollentate in acqua per 3 – 5 minuti. Possono essere utilizzate per frittate o ripieni, al posto degli spinaci

I fiori hanno un sapore gradevole e delicato, possono essere aggiunti ad un’insalata, per dare colore, possono servire per decorare piatti, ma anche per preparare frittate, risotti, frittelle, crepes. E possono essere messi sotto sale

Una buona tisana di primule, preparata utilizzando foglie e fiori, ha proprietà calmanti, favorisce il sonno ed è un ottimo rimedio contro raffreddore, bronchite e altre infiammazioni delle vie aeree.
Infine aggiungendo due manciate di fiori freschi e un cucchiaio di bicarbonato a un litro di acqua bollente si ottiene la base per un vapore che fa benissimo al viso. Dopo aver tenuto il viso sopra il vapore per circa 5 minuti, risciacquare con acqua fresca e applicare una crema leggera.

 

 

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply