Natale al Museo, alla Triennale si può

TDM_UGO LA PIETRA_IMMAGINI ALLESTIMENTO (600 x 395)

 

Anche quest’anno la Triennale di Milano resta aperta per tutto il periodo delle Festività, inclusi il 25 dicembre e il 1°gennaio con apertuta dalle 14.00 alle 23.00, mentre il 6 gennaio l’orario sarà dalle 10.30 alle 20.30.  Uno spazio vivace dove passare qualche ora visitando la settima edizione del Triennale Design Museum oppure la mostra AFRICA. Big Change Big Chance chefino al 28 dicembre, permette, attraverso 5 sezioni, di riflettere sulle trasformazioni urbanistiche e architettoniche e i grandi cambiamenti del continente africano. E, ancora, la mostra dedicata a Ugo La Pietra con una selezione di oltre 1.000 opere che evidenziano l’aspetto umanistico di questo progettista, architetto di formazione, artista, cineasta (e attore), editor, musicista, fumettista, docente, capace di scoprire le contraddizioni insite nella cultura e nella società. E poi le mostre personali di Gianfranco Baruchello e di John Latham, due progetti inediti per il pubblico italiano, gli Schizzi inediti di Giancarlo De Carlo; la mostra dedicata ad Attilio Rossi, pittore e intellettuale dei due mondi Da Milano a Buenos Aires, da Buenos Aires a Milano e, per finire, Non è la rosa non è il tulipano Tener–a–mente… Gherardo Frassa, un omaggio a Gherardo Frassa, recentemente  scomparso, e al progetto Fiori di Latta da lui ideato.  La Triennale offre un riucco ventaglio di proposte e la possibilità di visitare tutte le mostre con il biglietto unico   al costo di 10 Euro.

Anche il giorno di Natale, perché dopo tutte le golosità è giusto nutrire anche la mente!

 

 

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply