Notizie oltre il Covid-19? Qualcuna…

Notizie oltre il Covid-19? Qualcuna…

Certo, dopo giorni che sembrano interminabili, la nostra attenzione è tutta, o quasi, per l’emergenza Coronavirus. Ma forse, anche per distrarsi, non sarebbe male dare un’occhiata a qualche altra notizia.

Per esempio? In Cina è calato l’inquinamento dell’aria, come mostrano le immagini scattate dai satelliti della Nasa e dell’Agenzia spaziale europea. Sembra che le emissioni di CO2 siano calate di 100milioni di tonnellate. Non male, giusto?

Poi, come titola il Corriere, c’è aria da “resa dei conti” in casa Milan, con Boban verso il licenziamento e Maldini in bilico. E per una che da ragazza era milanista, sono notizie.

Quindi è morto il compagno storico di Marina Abramovic, Ulay, artista come lei, con la quale ha attraversato la ribalta artistica a suon di performance nei musei più prestigiosi.

Infine, quell’antipatica di Meghan, ovvero la moglie di Harry d’Inghilterra, sembra che voglia tornare nel Regno Unito, per gli ultimi impegni ufficiali al servizio della corona, senza il piccolo Archie al seguito, facendo intristire la regina Elisabetta.

Nei giorni scorsi, invece…

Io sono stata colpita dalle lacrime e dalla compostezza di Vanessa Bryant, la vedova del grande cestista Kobe, cresciuto in Italia, che allo Staple Center di Los Angeles ha salutato il marito e la figlia Gigi, morti nello schianto dell’elicottero su cui viaggiavano con altre sette persone. Vanessa in oltre venti minuti ha chiamato i suoi cari con i nomignoli che usava in casa, ha raccontato aneddoti di vita quotidiana, dando al discorso un senso di intimità che mi ha toccato. Poi, c’è il ritiro dal tennis di Maria Sharapova, che mi fa invidia per quanto è bella, giovane, abile anche fuori dal campo, soprattutto nel capitalizzare. E poi, il 27 febbraio, i 90 anni di Joanne Woodward, attrice, premio Oscar e moglie di Paul Newman, uno degli uomini più affascinanti di sempre.

E mi strappa un sorriso l’idea che le Sardine vadano ospiti di Maria De Filippi: va bene che un palco o una piazza in più possono sempre far comodo, però, da loro, un po’ intellettuali e un po’ alternativi, proprio l’ospitata dalla Maria nazionale non me l’aspettavo.  

Poi arriva una buona notizia, per chi ama lo sport, le bandiere e il nostro Paese: Filippo Magnini è stato assolto, ovvero è stata annullata la squalifica per doping di quattro anni.

Ma non mancano notizie legate a miseria, se non altro umana: è stata arrestata a Bologna la donna che ha abbandonato un bimbo di sette mesi, a Roma, lasciandolo nel passeggino, ben coperto, nel tardo pomeriggio di giovedì, ovvero in un orario di punta. Certo, non si sa ancora nulla sulle motivazioni, però a me la vicenda fa una certa impressione.

Share