Referendum in Catalogna, la polizia attacca

anziana catalogna (600 x 400)Nel nostro blog di solito non ci occupiamo di politica ma dopo aver visto le scene di violenza che si sono verificate a Barcellona, dove si votava per l’autonomia della Catalogna, non posso fare a meno di preoccuparmi. Questa mattina, per puro caso, mi è capitato di seguire una trasmissione tv dove si commentavano i fatti di ieri e mi sono venuti i brividi: la polizia spagnola ha fatto irruzione nei seggi con la violenza, ha picchiato donne e anziani, ha preso letteralmente per i capelli alcuni giovani che erano lì per votare e con manganelli e pugni ha cercato di impedire il voto. Scene da vera e propria dittatura. Nel filmato ho visto donne scaraventate giù per le scale con una brutalità inammissibile e scandalosa. Come l’anziana nella foto, che voleva semplicemente e civilmente esprimere la sua idea. E al momento l’Europa non ha battuto ciglio. Dove stiamo andando a finire? Cosa succederà? Le spinte autonomiste sono tante; è vero che sono incostituzionali, ma, se vogliamo, lo erano anche il voto alle donne o alle persone di colore…eppure le battaglie sono servite all’evoluzione della società. Forse un Europa che vada verso Stati più federalisti e meno centralizzati potrebbe essere perfino  un’Europa migliore, no?

Qualcuno potrebbe dire che è un discorso semplicistico, ma è un discorso semplicemente realistico. Come è realistico dire che il governo di Mariano Rajoy ha proprio sbagliato tutto. Con questa violenza ha inasprito i rapporti con il governo catalano e la popolazione catalana, ha esaltato le istanze autonomiste, ha fatto una pessima figura e probabilmente ha firmato la sua fine.

Se questo referendum non contava niente, era anticostituzionale e illegittimo, perchè non ignorarlo ? O, meglio ancora, perchè non definire delle regole a priori, o aprire un dialogo per evitarlo?

La domanda che mi faccio è: ammesso che il referendum fosse anticostituzionale, come dobbiamo definire l’intervento della polizia?

E la domanda che oggi tutti si fanno è: cosa succederà adesso? Io, sinceramente, ho un po’ paura della risposta.

 

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply