Regalo sgradito? Via col riciclo

distributore_libriregali1Ci scherza anche la pubblicità: i regali di Natale sono spesso inutili, e diciamolo, brutti. Così già dai giorni immediatamente successivi parte il riciclo, che richiede però il rispetti di regole precise e un po’ di attenzione per evitare che il regalo sgradito torni a chi ce lo ha fatto. Prima regola: riciclare regali nuovi, con tanto di etichetta. Seconda regola: riciclare ciò che non piace a voi ma pensate possa piacere a qualcun altro. Riciclare regali non è così “brutto”, anzi, può diventare divertente ed è un modo per evitare sprechi. Ci ha pensato anche la catena di librerie tedesche Hugendubel che ha addirittura inventato una macchina per il riciclo dei regali.
E’ una grande scatola che sarà “attiva” tra il 28 e il 39 dicembre nei negozi di Monaco, Ingolstadt e Norimberga: i passanti potranno depositare al suo interno i regali di cui vogliono disfarsi e, in cambio, riceveranno un libro. Un’idea eccezionale per convertire i regali inutili in “cultura”: per incentivare al riciclo, la casa editrice Bastei Lübbe ha selezionato sei titoli dall’elenco dei suoi bestseller!.
L’iniziativa è benefica perché tutti i regali raccolti dalla grande scatola finiranno ad alcune associazioni locali.
Che idea! A quando una cosa simile in Italia?

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply