Scarpe da sogno

Scarpe da sogno

Sembra fatta apposta per le patite delle scarpe alla Carrie Bradshaw, la mostra allestita a Palazzo Pitti di Firenze fino al 19 aprile. Attraverso 80 opere la rassegna Ai piedi degli dei ripercorre l’arte della calzatura fra antica Roma, cinema colossal e moda contemporanea, come recita il sottotitolo. Con un percorso espositivo che conta chicche come i sandali civettuoli indossati dalle cortigiane greche, le robuste caligae che proteggevano i piedi dei soldati romani, i calzari in voga presso l’aristocrazia della capitale imperiale. Ma nell’esposizione del capoluogo toscano figurano anche i modelli indossati in pellicole che vanno da Ben Hur al Gladiatore e quelli creati ispirandosi alla classicità da designer come Emilio Pucci, Salvatore Ferragamo o Yves Saint Lauren.

La storia della scarpa nell’Occidente è ricostruita da esemplari antichi, rinvenuti in campagne di scavo, ma anche da opere d’arte, quali sculture e vasi, che rappresentano i calzari utilizzati nel lungo arco di tempo compreso fra il V secolo a.C. e il IV secolo d.C. I modelli classici sono accostati alle creazioni firmate da Genny, Céline, Richard Tyler, Renè Caovilla, Donna Karan e a quelle prodotte dal calzaturificio Pompei per Liz Taylor nei panni di Cleopatra, per Ben Hur interpretato da Charlton Heston, per il Gladiatore Russell Crowe e l’Alexander Colin Farrell.

Info: www.uffizi.it

Share