Thelma, Louise e le donne in fuga

Thelma-LouiseNei giorni scorsi a  Cannes, durante il Festival,  le mitiche Geena Davis e Susan Sarandon,  quelle di “Thelma e Louise”, per intenderci, si sono ritrovate sulla Croisette per il secondo summit Women in Motion. Una grande occasione per celebrare un film “cult” per tutte le donne: rivedere dopo 25 anni (sì, proprio 25, l’avreste mai detto?) la celebre coppia cinematografica “creata” dal regista Ridley Scott è stato un modo per celebrare due personaggi che hanno segnato la storia del cinema lanciando un messaggio di libertà, amicizia ed emancipazione femminile. Alzi la mano chi non ha mai sognato, almeno una volta nella vita, una fuga alla Thelma e Louise, con quel finale che lascia in sospeso l’auto delle due protagoniste, emblema delle  speranze e delle aspettative di tutte le donne. Quante volte anche la Bella e la Zitella, nelle loro chiacchiere quotidiane, hanno sognato una fuga!

Susan Sarandon e Geena Davis furono entrambe nominate all’Oscar per quel film che a distanza di 25 anni fa ancora emozionare e riflettere.

A Cannes le due attrici hanno ricordato quell’esperienza : “All’epoca non sapevamo cosa potesse significare”.  Poi però sono diventate delle vere e proprie eroine anche se, alla sua uscita nei cinema, la pellicola suscitò diverse  critiche. Si disse addirittura che  incitasse al suicidio per quel salto nel burrone che in realtà significa molto altro.  Poi , nel tempo, il film è diventato una sorta di manifesto femminista, e le due attrici sono state in questi anni protagoniste di molte iniziative “al femminile”: Geena si è impegnata nell’ambito dei diritti delle donne,con una sua fondazione,  mentre la Sarandon è molto attiva sul fronte dei diritti umani dei rifugiati, tanto da essere stata proposta  per il Nobel per la pace.

Insomma , ne hanno fatta di strada con quell’auto sgangherata! E forse non tutti sanno che in Thelma e Louise appare anche un giovanissimo Brad Pitt: le donne gli hanno portato fortuna.

Ora aspettiamo di vedere al cinema  “La pazza gioia”, il nuovo film di Virzì, presentato proprio a Cannes, che racconta un’altra storia di donne in fuga. Chissà se ne riparleremo tra 25 anni!

 

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply