Tutti pronti per Sanremo?

Non neghiamolo: il Festival di Sanremo fa un po’ parte della nostra storia e quindi non si può fare a meno di guardarlo  

Bella

Non sono cresciuta a pane e Baglioni, ma a Vasco e Vasco. Ho un’insofferenza a dir poco spiccata nei confronti della svizzerotta che da un paio di decenni sghignazza sempre e comunque, a prescindere dalle situazioni e dai contesti. Trovo che Favino sia un attore bravo e belloccio, anche se non mi provoca particolari reazioni. Quindi, per quanto mi riguarda, le premesse per il Sanremo che parte stasera non sono delle migliori. Ma, figli e influenze permettendo, qualche sbirciatina la darò comunque. Outfit, cambi d’abito, passerelle, ospiti, debutti, rientri sono gli ingredienti che tuti gli anni mi spingono a prendere parte al rito collettivo di Sanremo. Che, dopotutto, non è solo una kermesse, ma è un po’ lo specchio del nostro Paese. Quindi niente snobismo e telecomando pronto!

La Bella 

Zitella

Stasera inizia Sanremo, il Festival di Sanremo, e me lo guarderò. E non fate facce strane perché tanto lo so che tutti, e dico tutti, una sbirciatina al Festival la danno sempre.

Di sicuro non rinuncerò agli impegni della settimana per Sanremo, ma le sere in cui sarò a casa saranno dedicate al Festival: divano, copertina, tisana, qualche biscottino e telecomando!

Per cominciare questo è il Sanremo di Claudio Baglioni: sono cresciuta con le sue canzoni, ho sognato con le sue canzoni, ho pianto con le sue canzoni, le so tutte le sue canzoni…

E finalmente alla guida del Festival c’è un cantante: capirà qualcosa di musica, no? Avrà scelto bene i brani in gara, ci sa fare, è pure simpatico (ma l’avete visto con Morandi?) Insomma, si è capito: per me Baglioni è un mito intoccabile e quindi una garanzia. Sarà un super Festival!

Poi c’è Michelle Hunziker, e va bene, dopotutto è simpatica e disinvolta, ma soprattutto c’è quel gran fusto di Pierfrancesco Favino che, come ho già scritto tempo fa, mi ispira….Come mangia la pasta lui non la mangia nessuno, il che lascia margine all’immaginazione!

Non c’è niente da dire: questo Festival si apre con le migliori premesse: c’è persino Fiorello stasera, la ciliegina sulla torta! E poi c’è tutto il contorno: il gossip, la Isoardi con Salvini, i vestiti delle cantanti, le pettinature, i fiori, la scala, i cambi d’abito…..tutta quella roba lì che fa Sanremo! Speriamo di sentire anche belle canzoni perché poi le canzoni italiane sono quelle che si canticchiano più facilmente, che restano in testa, non solo per la melodia ma anche per le parole…

E quindi, dài…pronti via! A tutto Sanremo

La  Zitella 

About Author

Bella&Zitella

Colleghe e amiche, Elisabetta e Stefania, una single, l’altra mamma, si ritrovano spesso a parlare delle loro vite; della famiglia, impegnativa; degli uomini, che alla fine non ci puoi contare più di tanto; delle serate, beata te che se sei stanca non devi preoccuparti di nessuno; del futuro, tu almeno hai una famiglia io non ho nessuno… In ogni caso della quotidianità, che poi, da qualsiasi parte la si guardi, rimane quella che è. PS: i nomi sono in ordine alfabetico…….

Leave a Reply