Un giovane lecchese è il pasticciere top

original_campioni-pasticceria-junioresUn po’ di sano campanilismo non guasta. Ecco perché la Zitella, essendo orgogliosamente lecchese  (con la h) non può che essere felice della vittoria del giovanissimo Filippo Valsecchi, di Erve, piccolo comune della provincia, diventato, udite udite, Campione del mondo juniores di pasticceria.

20 anni appena compiuti Filippo si è conquistato l’ambito trofeo durante la 40esima edizione di Sigep, il Salone mondiale del dolciario artigianale di Rimini, sbaragliando concorrenti provenienti da tutto il mondo, dalla Cina all’ Australia, dalla Francia alla  Croazia,  dall’India alle Filippine, dalla Russia a Singapore, dalla Slovenia a Taiwan.

Lo ha fatto insieme al compagno di squadra Vincenzo Donnarumma di Napoli con il quale ha creato un’opera ispirata al volo, tema della competizione, con abilità tecnica, creatività e qualità. Sette in totale le prove previste per una gara di altissimo livello.

La vittoria di Filippo non stupisce perchè il giovane pasticciere aveva già ampiamente dimostrato di avere la stoffa per quella che è una vera arte.  Nel  2018  si era aggiudicato il titolo di Campione italiano juniores di pasticceria e cioccolateria, ispirandosi alla saga cinematografica dei “Pirati dei Caraibi“, questa volta ha vinto con due donne alate, frutto di una sofisticata maestria.  Del resto ha preso tutto da suo padre, Manuele, che è il mastropasticciere  della pasticceria ArteSapori, dove anche Filippo si è formato sul campo. Insomma, un figlio d’arte con una lunga strada di successi davanti a sé.

A me fa venire l’acquolina solo a pensarci e a voi?