Uomini, ecco perchè continuare a cercare

Uomini, ecco perchè continuare a cercare

Una provocazione ? La Bella si chiede come facciano le donne sposate che hanno l’amante, visto che è già complicato trovare un marito decente. Considerando il fatto che non ho un marito e qualche uomo l’ho conosciuto, in effetti è vero che trovare uomini interessanti è difficile: sono già estinti, come lo stambecco dei Pirenei e la tigre di Giava, o forse sono animali immaginari come i draghi o gli olifanti. E allora? Dobbiamo rinunciare agli uomini? Neanche per idea! Prendiamoli per quello che sono, cioè non aspettiamoci troppo, anzi aspettiamoci  il minimo. Voglio dire: se riguardate per la centesima volta Pretty Woman evitate di sognare il Richard di turno che viene a prendervi inerpicandosi  fino alla vostra finestra con un mazzo di rose. E’ un film! Fantasia pura. Bisogna sempre essere consapevoli, presenti a se stesse: se arriva un mazzo di fiori nove volte su dieci c’è un motivo che voi ignorate e che in genere non è a vostro vantaggio. Lo so è difficile rinunciare alle illusioni:  è più facile rinunciare al cioccolato, ma se volete restare sane di mente dovete accettare il fatto che gli uomini non sono quelle magnifiche creature innamorate che popolano i film di Inga Lindstrom (e non dite che non sapete chi sia). 

Certo, inutile negarlo, anche io cado nell’errore, spesso. Anzi, spessissimo, ma se le sposate acquisiscono negli anni la consapevolezza di non avere  il marito che volevano, a noi zitelle resta una speranza: che il prossimo sia migliore.