Uomini: i loro gesti non mentono (o quasi)

ok man-ad-woman-in-a-restaurant-vector-4789351Alcune sono banali, altre un po’ meno, ma, vista l’aria che tira per noi zitelle, vale la pena di fare un ripassino, no?  Dunque parliamo dei segnali del corpo, i piccoli gesti che ci fanno capire se l’uomo che ci sta di fronte apprezza la nostra compagnia o meno. Già, perché si sa che gli uomini barano e quindi leggere tra le righe può esserci utile.

Siamo al primo appuntamento, cena o aperitivo. Per cominciare non sediamoci di fronte ma di lato, per agevolare chiaro no? (ma dobbiamo sempre fare tutto noi?)

Se  il suo corpo si protende verso di noi è buon segno (a meno che ci senta poco)  Altro gesto positivo: toccarsi i capelli mentre ci parla . Palesemente positivo se ci sfiora la mano, ma quando è timido potrebbe preferire un nostro oggetto ( ma in questo caso ci penserei) se poi si accarezza la barba, si tocca le labbra con un dito o si sfiora un orecchio, beh allora è fatta
Attenzione però se si tocca il naso: è un segnale di rifiuto così come  ritrarsi all’indietro, anche in modo lieve, o incrociare le braccia sul petto. Se si gratta la testa o si mangia le unghie meglio andarsene.

Anche lo sguardo, si sa, è importante: meglio l’uomo che ci guarda negli occhi, segno di sincerità e apertura . E fin qui nulla di nuovo, ma avete mai fatto caso alle mani e soprattutto ai piedi?

Se  muove le mani più del consueto sta cominciando a flirtare con noi, se invece le mette  dietro la schiena o la nuca  si sta rilassando, il che vuol dire che è a suo agio. Interessante il fatto che giochi col bicchiere: le forme rotonde ricordano quelle femminili. A buon intenditor…

Infine i piedi. Capisco che sia difficile guardare sotto il tavolo ma se riuscite a dare una sbirciatina potreste scoprire che sta strofinando i piedi per terra: è chiaramente nervoso e a disagio.  Se punta il piede verso di noi vuol dire che lo interessiamo; chiaramente se lo punta verso la bionda del tavolo accanto dobbiamo preoccuparci.

Infine se accavalla le gambe (cosa peraltro insolita per un uomo) la faccenda si fa più complicata e di difficile lettura. Quindi, per non incasinarvi,  non fateci caso.

Comunque, secondo il mio modesto parere, se siete a cena con uno che vi piace (si presume che sia così se avete accettato, vero?) godetevi la serata e non fatevi troppe paranoie. E’ già una bella conquista che vi paghi il conto!

 

About Author

La Zitella
La Zitella

Elisabetta Colombo è una giornalista professionista con una lunga esperienza maturata su più fronti: ha collaborato con diversi femminili, con riviste di architettura e di economia, si occupa di arte e di viaggi. Lavora per un quotidiano, ma la curiosità la spinge sempre verso nuovi campi da esplorare. E quindi perché non un blog, dove raccontare, raccontarsi e aprirsi a inedite conversazioni?

Leave a Reply