Volevate il caldo? Eccolo

caldo-italia-1200x586Beh, ad essere sincera, per tutto maggio, io sono andata via “schiscia”, perché, mentre tutti si lamentavano, facevano battute su maggembre, io stavo proprio bene. Soffro di pressione molto bassa, quindi il fresco per me è un toccasana. Idem per mio figlio, che è allergico a un sacco di pollini e in primavera non ha dovuto prendere nemmeno un antistaminico. Certo il sole non l’abbiamo visto per giorni e giorni, quindi capisco che la situazione a qualcuno abbia portato fastidi, disagi, problemi. Ma io, appunto, stavo proprio bene: alternavo maglioncini, giubbini, mantelle, jeans, camicette a maniche lunghe. Tutto sommato quando fa freddo ci si può coprire no? Con il caldo invece cosa puoi fare, mica ti puoi togliere la pelle! Comunque, per la stagione delle ascelle pezzate e dei rivoletti di sudore, mi sono organizzata: ho già fatto lavare i filtri dei condizionatori, così nel caso posso mantenere fresca la mia casetta. Unico neo? Ho ancora in giro maglioni, giubbotti, cappelli da pioggia. E il cambio degli armadi è lì, che mi aspetta al varco, con il sopracciglio alzato come una suocera. Oddio che disastro, con il caldo all’improvviso!

About Author

La Bella
La Bella

Stefania Romani, giornalista e storico dell’arte, segue da anni mostre e restauri per prestigiose testate e femminili. Con un occhio di riguardo per il turismo culturale e le destinazioni italiane. Scrive anche per un quotidiano on line. E ama le confidenze, le chiacchiere, il confronto, anche serrato, su tutto. Meglio ancora, di fronte a un bicchiere di vino. Perciò, perché non provare a farlo anche in rete?

Leave a Reply